Ospedale di Città di Castello, check-up cardiologici gratuiti per i pazienti post infarto

Città di Castello, 3 novembre 2021 – All'ospedale di Città di Castello check-up cardiologici gratuiti per i pazienti post infarto. Sarà possibile effettuarli fino al prossimo 30 novembre e sono inseriti nella prima Campagna nazionale di prevenzione secondaria denominata “Non dimenticare il Tuo cuore”promossa dalla “Fondazione per il Tuo cuore” di Anmco (Associazione nazionale medici cardiologi ospedalieri), da sempre attiva per progetti di prevenzione cardiovascolare. E’ rivolta ai pazienti che hanno avuto un infarto miocardico e/o una rivascolarizzazione negli ultimi due anni o sono prossimi alla scadenza del piano terapeutico. Per prenotare il proprio controllo specialistico gratuito è necessario chiamare il numero verde 800052233 messo a disposizione dalla Fondazione per il Tuo cuore. Gli operatori fisseranno direttamente l’appuntamento (fino ad esaurimento dei posti disponibili) con i medici della struttura di Cardiologia ed unità di terapia intensiva cardiologica dell’ospedale di Città di Castello, diretta da Adriano Murrone, anche presidente regionale Anmco.

 

Numerosi studi hanno messo in evidenza che il 50 per cento dei pazienti con pregresso infarto miocardico ha un’insufficiente aderenza alle terapie e bassa consapevolezza del proprio profilo di rischio cardiovascolare. La prevenzione secondaria cardiovascolare viene pertanto indicata dalle linee guida come una assoluta priorità dei pazienti cronici, poiché la sospensione o la riduzione della terapia farmacologica si associa a un elevato tasso di reospedalizzazione e anche di nuovo evento ischemico. A tale fine è stata promossa la prima campagna di prevenzione “Non dimenticare il Tuo cuore”, il cui controllo ambulatoriale sarà effettuato nel rispetto di tutte le regole fin qui emanate nei Dpcm (decreti del Presidente del Consiglio dei ministri), a cui ha aderito anche l’ospedale di Città di Castello con ben 4 dei suoi professionisti (a livello nazionale sono coinvolti circa 110 cardiologi di 30 cardiologie di 27 città di 12 regioni italiane).

Ultimo aggiornamento: 08/11/2021
Arrow Up